Corso di perfezionamento universitario in Psicologia perinatale: approcci teorici, strumenti e tecniche per l’intervento

Psicologia perinatale IUSTO Torino“C’è una tribù in Africa dove la data di nascita di un bambino non si conta dal giorno in cui è nato, neppure dal giorno in cui è stato concepito, ma dal giorno in cui è stato pensato per la prima volta da sua madre." (Kornfield, 1996).

Il corso costituisce una proposta formativa di alta specializzazione nel panorama dei corsi sulla perinatalità, unico nel suo genere per livello di trasversalità, completezza delle tematiche trattate e integrazione tra competenze teorico-pratiche.

Prevede la partecipazione dei più grandi esperti nazionali in qualità di docenti come Antonio Imbasciati, Loredana Cena, Claudia Ravaldi.

Il corso intende fornire le conoscenze e competenze inerenti la Psicologia Perinatale, una disciplina in crescente sviluppo per via della difficoltà che caratterizza il divenire genitori oggi e dai crescenti sbocchi occupazionali.

 

Introduzione al corso

Responsabile del corso: Claudia Chiavarino

Referente scientifico: Francesca Maria Collevasone

Comitato Tecnico Scientifico: Claudia Chiavarino, Alessio Rocchi (IUSTO), Giuseppe Regaldo (Asl TO4 S.C. Ostetricia Ospedale di Ciriè)

La Psicologia Perinatale studia i processi psicologici implicati nella generatività, in particolare la transizione alla genitorialità, lo sviluppo delle rappresentazioni mentali e del legame di attaccamento prenatale, i vissuti emotivi e gli stati mentali che accompagnano il concepimento, la gravidanza, il parto e il puerperio e i disagi psicopatologici e psicosomatici materni e paterni.

Si occupa inoltre dell’intervento nelle transizioni atipiche alla genitorialità: infertilità di coppia, Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), lutto perinatale, nascita pretermine e diagnosi di patologia fetale.

Verrà data particolare attenzione agli aspetti pratici di intervento quali la progettazione di percorsi di accompagnamento alla genitorialità, l’esplorazione e la valutazione dei processi e delle interazioni prenatali e neonatali fino alla consultazione perinatale vera e propria.

Il corso tratterà le principali tematiche della disciplina secondo un approccio multidisciplinare, in un’ottica preventiva e di promozione della salute. La perinatalità si colloca infatti in una prospettiva ampia che implica la relazione tra aspetti biologici, intrapsichici, interpersonali, relazionali, sociali e transgenerazionali. Come hanno dimostrato le neuroscienze, le prime relazioni affettive, lo stato della mente dei genitori e il loro stile di caregiving influenzano lo sviluppo neuromentale del bambino; processi a loro volta trasmissibili per via intergenerazionale e transgenerazionale tramite meccanismi epigenetici.

Alla luce di tutto questo, la formazione riveste un ruolo fondamentale: formare operatori esperti in perinatalità significa prendersi cura dei genitori, quindi dei loro figli e dei figli dei figli, ovvero del futuro dell’umanità!

La proposta è rivolta a tutti coloro che operano nell’ambito della perinatalità (ostetriche, ginecologi, neonatologi, psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, pediatri, neuropsichiatri infantili, puericultrici, infermieri, fisioterapisti, educatori, assistenti sociali, assistenti sanitari, terapisti nella neuropsicomotricità dell’età evolutiva), ai possessori di altro titolo con comprovata esperienza nell’ambito perinatale e a tutti gli studenti delle lauree sanitarie e psicologiche previa valutazione da parte del Comitato Tecnico-Scientifico.

Periodo: ottobre 2020 - febbraio 2021

VAI AI DETTAGLI DEL CORSO

0
0
0
s2sdefault